Lo specialista svizzero delle vasche da bagno Schmidlin punta sulla competenza in materia di varianti di VlexPlus ERP

La Wilhelm Schmidlin AG è un'azienda a conduzione familiare fondata nel 1947 con circa 80 collaboratori, che si è specializzata nella progettazione e nella produzione di pregiate vasche da bagno, piatti doccia, superfici doccia e lavabi in acciaio e smalto. L'azienda dispone di impianti di produzione all’avanguardia, di un proprio impianto di pressatura e di un impianto di smaltatura riattrezzato nel 2009, con efficienti linee robotizzate, impianti di trasporto e forni di cottura.

Oltre alla gamma standard che conta circa 20.000 versioni diverse, Schmidlin produce anche prodotti su misura basati sulle esigenze dei clienti. Circa la metà di tutti i piatti doccia e le vasche da bagno in acciaio in Svizzera provengono dallo stabilimento produttivo Schmidlin di Oberarth nel Canton Svitto. Per gestire in modo più efficiente i circa 20.000 modelli e 1 milione di varianti diverse, per migliorare la trasparenza dei processi produttivi e per poter rappresentare tutti i procedimenti in atto, nel 2015 questa azienda svizzera ricca di tradizione ha introdotto un nuovo sistema ERP basato sul Web specifico per il settore con VlexPlus di VLEXsoftware+consulting gmbh. In questo modo lo specialista delle vasche da bagno ha posto la prima pietra per una riorganizzazione dei processi con varianti, godendo da allora di un tempo notevolmente ridotto per la gestione dei dati, di una maggiore trasparenza dei processi, di una maggiore certezza di consegna e più in generale di processi di configurazione automatizzati nella vendita, nella produzione e nell'acquisto.

Lo stabilimento Schmidlin di Oberarth, in Svizzera, dove ha sede la società.
Situazione di partenza

Un sistema datato con una mancanza di trasparenza e continuità

Il software aziendale utilizzato in precedenza, progettato autonomamente nel 1991 su una base client server e ormai non più aggiornato, era ancora stabile, ma non era più al passo con le esigenze crescenti in materia di efficienza, orientamento al cliente e rispetto della consegna. Pertanto, con il vecchio sistema non si potevano ottenere né tempi di esecuzione più rapidi, né offrire la gamma di varianti necessarie nella produzione e nella vendita, per cui ci si è arrangiati per anni tramite complicati workaround. “Prezzi e condizioni delle singole varianti dovevano essere calcolati e controllati di volta in volta a mano.” Inoltre mancavano la trasparenza e la continuità necessarie per un controllo del processo affidabile. Quando un collaboratore delle vendite voleva confermare al cliente la data di consegna, non poteva vedere dal sistema se il materiale necessario fosse stato già ordinato o se ci fossero ancora scorte”, spiega con un esempio Urs Wullschleger, che dal 2007 guida l'azienda insieme al fratello Beat Wullschleger.

Nel 2014 il consiglio di amministrazione ha deciso di smantellare il vecchio sistema sostituendolo con un sistema globale moderno e orientato al futuro. Poiché dal vecchio sistema sono migrati solo pochi dati, la transizione dei dati è avvenuta in modo rapido senza problemi. Al contrario ha richiesto più tempo la prima installazione delle regole di configurazione con tutte le condizioni e i vincoli di base per la produzione delle diverse varianti, poiché finora non era stata fatta come si deve. Il 1 aprile 2015 il nuovo sistema VlexPlus è stato infine attivo, tra gli altri, nei settori produzione, gestione vendite, acquisti, magazzino, logistica, gestione prodotto, contabilità e controllo nell'avvio di produzione.

La gamma di servizi offerti da Schmidlin comprende, tra le altre cose, vasche da bagno, piatti doccia, superfici doccia e lavabi - configurati di serie o singolarmente su ordinazione.
Processo decisionale

Sistema flessibile con elevata competenza in materia di varianti cercasi

Per prima cosa i requisiti del nuovo sistema ERP sono stati definiti in numerosi workshop interni e documentati in un capitolato d'oneri dettagliato per il bando successivo. Il nuovo sistema doveva disporre in primo luogo di una potente configuratore del prodotto, integrato nei processi di produzione e vendita e di una gestione a magazzino integrata. Doveva consentire una produzione efficiente nella misura lotto 1, per poter realizzare anche pezzi singoli in modo redditizio. Inoltre, gli adattamenti delle regole del configuratore di varianti e dell'interfaccia dovevano essere facili da attuare, senza il supporto di un fornitore esterno, per inserire in modo flessibile requisiti mutevoli. Un tracking “work in progress” doveva offrire in ogni momento la trasparenza dei processi produttivi e dell'ordine per poter mostrare in modo mirato lo stato attuale del singolo articolo.

Dopo una valutazione preventiva di diverse soluzioni e l'esecuzione di un workshop di un giorno con i fornitori, nell'agosto 2014 la scelta è caduta infine su VlexPlus, un sistema di varianti basato su Comarch ERP. “Alla fine abbiamo preso la decisione abbastanza facilmente, poiché VlexPlus non solo offre una base altamente tecnologica, non legata a una piattaforma, ma anche perché per noi che siamo produttori di varianti rappresentava una soluzione completa: dalla struttura dell’archivio articoli, alle fasi di lavoro correlate, alla denominazione fino alla definizione del prezzo, si attua una logica delle varianti globale, coerente e pratica”, così l'amministratore delegato Beat Wullschleger motiva la decisione.

Maggiore trasparenza e certezza della consegna

Poiché finora non c'erano regole per la configurazione delle varianti, ogni possibile variante raggruppava diversi articoli. In questo modo sono state inserite nel sistema precedente circa 30.000 varianti. “Poiché con VlexPlus si inseriscono nel sistema solo pochi articoli base, prevedendo caratteristiche specifiche e versioni diverse delle caratteristiche, l'archivio articoli precostituito oggi è molto chiaro e facile da gestire. Inoltre molti processi oggi sono già ampiamente automatizzati, cosa che semplifica notevolmente i nostri processi di calcolo, creazione, offerta e vendita”, dichiara soddisfatto Urs Wullschleger. “Ora siamo in grado di rappresentare quasi completamente le esigenze dei nostri clienti in VlexPlus e di trasferirle in un'offerta premendo un pulsante. La maggiore trasparenza grazie alla nostra unità di comando e il “tracking work in progress”, rappresentano però per noi il valore aggiunto più importante, poiché la capacità di avere informazioni in qualsiasi momento e l’elevata certezza di consegna vanno a vantaggio soprattutto dei nostri clienti.”

Industria all’avanguardia 4.0 - Soluzione in relazione alla robotica

La normale rappresentazione di tutti i processi importanti tramite VlexPlus contribuisce inoltre a un'affidabilità notevolmente più alta delle scorte a magazzino. Il sistema ERP è così collegato al Factory Control System (FCS) dell'impianto di smaltatura attraverso un'interfaccia. L’FCS segue tutti i prodotti e gli ordini in un database SQL ed è collegato al sistema di trasporto Power and Free e alla robotica in tempo reale attraverso un controllore logico programmabile (PLC). Attraverso VlexPlus l'ordine è stampato attraverso un codice (QR) Data Matrix e allegato al prodotto. Esso contiene tutte le informazioni rilevanti per il prodotto che possono essere combinate al momento della spedizione dell'articolo con i dati macchina del sistema FCS collegato e trasmesse a un chip RFID. A partire da questa fase di lavoro i singoli prodotti sono trasportati in modo automatico lanciando le singole linee di trasporto e i programmi robot per la lavorazione del prodotto just in time. Attraverso l’interfaccia l’FCS comunica ogni cambiamento di stato degli ordini a VlexPlus.

Attualmente 30 collaboratori lavorano quotidianamente con il nuovo sistema. Per il futuro si progetta di ampliare la gestione del magazzino a dispositivi mobili collegando la gestione esterna delle informazioni sul prodotto al sistema VlexPlus. In futuro, inoltre, i documenti di consegna non saranno solo in lingua tedesca, ma saranno disponibili anche in inglese, italiano e francese.

Inoltre con Qlikview nel primo semestre del 2017 è stato introdotto un sistema completo di Business Intelligence, che sarà collegato al sistema ERP attraverso un'interfaccia bidirezionale. In questo modo si dovrebbe sfruttare tutto il potenziale acquisito in tutti i settori dell'azienda.

Beat e Urs Wullschleger

Cosa dice il cliente

"“Alla fine abbiamo preso la decisione abbastanza facilmente, poiché VlexPlus non solo offre una base altamente tecnologica, non legata a una piattaforma, ma anche perché per noi che siamo produttori di varianti rappresentava una soluzione completa: dalla struttura dell’archivio articoli, alle fasi di lavoro correlate, alla denominazione fino alla definizione del prezzo, si attua una logica delle varianti globale, coerente e pratica”, così l'amministratore delegato Beat Wullschleger (destra) motiva la decisione.
Beat e Urs Wullschleger
Membro della direzione e responsabile del progetto ERP